Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Cookie Policy

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.

Avete accettato l'utilizzo dei cookies sul Vs. computer. Questa decisione è reversibile.

Restauro e sostituzione dei denti

Per ogni dentista niente vale quanto i denti naturali, ecco perché si fa di tutto per conservarli. Tuttavia, quando un dente è gravemente danneggiato o mancante, è possibile rimediare in molti modi con le corone, i ponti, le protesi, gli impianti.

(1) Le corone

La corona serve a coprire la parte danneggiata del dente e a proteggere quella sana da ulteriori danni. Alle corone si ricorre in questi casi:

  • dopo il trattamento di un canale

  • a seguito di una grossa otturazione

  • se un dente è rotto

  • se un dente è decolorato, di forma inadeguata o è disallineato

Le corone sono fatte di diversi tipi di metallo, di porcellana o di una lega ceramico-metallica, sono solide e durano anni se vengono curate adeguatamente: spazzolino da denti e filo interdentale, con la stessa meticolosità e frequenza riservate ai denti naturali. Tuttavia, le corone e i denti artificiali non sono mai solidi come quelli naturali, perciò è necessario prestare un minimo di attenzione - per esempio evitare di usare i denti per aprire o tagliare qualcosa.

la procedura
1 i prende l’impronta del dente per modellare una corona provvisoria, che proteggerà il dente fino a quando viene inserita la corona definitiva. Probabilmente la sua forma e il suo colore non saranno identici a quelli della corona permanente
2 viene scolpita una parte del dente naturale per far posto alla corona
3 si prende l’impronta del dente modellato e dei denti vicini. La corona provvisoria viene inserita sul dente scolpito
4 l’impronta viene inviata al laboratorio dove la corona definitiva verrà prodotta su misura con estrema precisione. L’impronta serve perciò da modello
5 in una visita successiva, la corona provvisoria viene sostituita da quella definitiva, della quale si verificano l’aggiustamento, la forma e il colore. La corona viene cementata, restituendo al dente la sua funzione e il suo aspetto originale

Questo è in genere il modo in cui la corona viene abitualmente posta sul dente, tuttavia è possibile che sia richiesto un trattamento particolare, per esempio un trattamento ortodontico o gengivale.

(2) I ponti

Un dente mancante può essere sostituito da un dente artificiale, impedendo così agli altri denti di disallinearsi provocando ulteriori problemi. Il ponte, detto anche “ponte fisso” o “protesi parziale fissa” viene ancorato in maniera permanente ai denti sani vicini, e sostituisce uno o più denti.

la procedura
1 i due denti adiacenti al dente mancante vengono preparati in modo da ricevere una corona
2 il dente sostitutivo e le due corone vengono prodotti su misura, in un unico pezzo
3 il ponte viene posizionato in maniera permanente cementandolo ai due denti sani adiacenti

Un ponte curato correttamente dura per anni: spazzolino e filo interdentale intorno al dente artificiale al centro del ponte.

(3) Le protesi

Esistono due tipi di protesi – le protesi parziali e le protesi complete. Entrambe vengono prodotte in laboratorio con l’aiuto di un modello (impronta) della bocca. La protesi parziale (o protesi parziale mobile) viene trattenuta da speciali ganci che si ancorano ai denti sani vicini, sostituisce uno o più denti e deve venire rimossa per la notte e dopo ogni pasto per le operazioni di pulizia. A questo tipo di protesi si può ricorrere quando i denti vicini non sono sufficientemente solidi per supportare un ponte o quando mancano molti denti. La protesi completa (dentiera) sostituisce tutti i denti naturali mancanti. Alla protesi, qualunque sia il tipo, va dedicata la stessa attenzione e la stessa cura che si riserva ai denti naturali.

come fare
1 pulire la protesi ogni giorno
con la stessa facilità con cui si accumula sui denti naturali, la placca si deposita anche sulle protesi, e deve venire rimossa. L’accumulo può infatti estendersi ai denti naturali e alle gengive, rendendoli più suscettibili di carie e di malattie gengivali
2 togliere la protesi tutte le sere
spazzolare denti e gengive con uno spazzolino morbido, pulire e massaggiare le gengive. Se lo spazzolino risulta irritante, passarlo sotto l’acqua calda per ammorbidire le setole, o usare un telo umido pulito avvolto intorno al dito
3 lasciarla a bagno tutta la notte
lasciare la protesi a bagno tutta la notte in acqua e detergente specifico per protesi. Questa operazione ammorbidisce la placca e il tartaro, che risultano così più facili da rimuovere. Pulire la protesi con lo spazzolino e risciacquarla con cura prima di inserirla nuovamente in bocca
4 farsi visitare regolarmente dal dentista
poiché la bocca cambia continuamente, la protesi deve venire modificata di tanto in tanto per adattarsi sempre alla bocca nel modo migliore. In caso di protesi parziale, la visita dal dentista serve anche a verificare se ci si prende correttamente cura dei propri denti naturali e delle gengive

(4) Gli impianti

Gli impianti servono a sostituire le radici mancanti e a tenere al proprio posto i denti sostitutivi che possono esservi ancorati in modo permanente o mobile. Gli impianti non sono per tutti: bisogna essere in buona salute, avere gengive sane, e avere una base ossea abbastanza solida da supportare l’impianto. Inoltre, l’impianto richiede un’igiene ineccepibile ed è più costoso degli altri tipi di denti sostitutivi, ma poiché si integra all’ossatura, aiuta la base ossea a non ritirarsi e perciò a conservare i denti più a lungo. Per contro, se i denti mancano da molto tempo è possibile che la massa ossea sia diminuita: in questo caso si rende necessario un trapianto di tessuto osseo, che aggiunge osso dove necessario a supportare al meglio l’impianto.

la procedura
1 nella mascella viene inserito un piccolo perno in metallo
2 in qualche mese il perno si integra all’ossatura vicina
3 il perno (impianto) forma la solida base necessaria a ricevete uno o più denti artificiali

Poiché l’impianto si integra all’ossatura, lo si può trattare praticamente come un dente naturale, ma con più cura per pulire con spazzolino e filo interdentale tutte le sue superfici. Lo spazzolino ideale ha le setole più lunghe, per raggiungere anche la parte posteriore dell’impianto. Almeno una volta al giorno è necessario passare il filo interdentale o lo scovolino tra la giuntura dell’impianto e la gengiva.

Dove Siamo

Puoi contattare il dentista dr. Cesare Paoleschi e la sua équipe per qualunque problema di implantologia, impianti dentali e zigomatici e tutti gli altri problemi di odontoiatria, nei seguenti studi:

  • Prato

  • via Filippo Brunelleschi, 1 - 59100, Prato
    Tel: +39 0574.571098

  • ICON

Il dentista dr. Cesare Paoleschi, fondatore di Iris Compagnia Odontoiatrica, opera come consulente di implantologia, impianti zigomatici e dentali, implantologia all on 4, presso i centri Iris Compagnia a:

  • Firenze

  • via A. Gramsci, 12 - 50121, Firenze
    Tel: +39 055.289891

  • ICON
  • Novoli Firenze

  • via O. Vecchi, 105 - 50127, Novoli Firenze
    Tel: +39 055.4223940

  • ICON
  • La Spezia

  • via Persio Aulo Flacco, 15 - 19121, La Spezia

  • ICON
  • Montelupo Fiorentino (FI)

  • piazza dell'Unione Europea 9/10 - 50056, Montelupo Fiorentino (FI)
    Tel: +39 0571.542791

  • ICON
  • Scandicci (FI)

  • via A. Manzoni, 41 - 50018, Scandicci (Fi)
    Tel: +39 055.2579404

  • ICON
  • Viareggio (LU)

  • via Vittorio Veneto, 34 - 55049, Viareggio (Lu)
    Tel: +39 0584.941670

  • ICON
  • San Giovanni Valdarno (AR)

  • via Sante Tani, 15 - 52027, San Giovanni Valdarno (Ar)
    Tel: +39 055.940753

  • ICON
  • Pontedera (PI)

  • via G. Mazzini, 95- 56025, Pontedera (Pi)
    Tel: +39 0587.58314

  • ICON
  • Borgo San Lorenzo (FI)

  • Via 11 Settembre 1944 n. 10, Angolo P.zza Vittorio Veneto, Borgo San Lorenzo (FI)
    Tel: +39 055.8456584

  • ICON
  • Arezzo

  • Via Monte Falco 10
    Tel: +39 0575.1830947

  • ICON
  • Cecina (LI)

  • Corso Matteotti 256, Cecina (LI)
    Tel: +39 0586.1732290

  • ICON
  • Poggibonsi (SI)

  • Via Fratelli Bandiera 27, Poggibonsi (SI)
    Tel: +39 0577.981280

  • ICON
  • Per emergenze edontoiatriche
  • telefonare al numero
  • 348.2719607