Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Cookie Policy

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.

Avete accettato l'utilizzo dei cookies sul Vs. computer. Questa decisione è reversibile.

Mandibola e bellezza

Che rapporto c’è tra la prominenza della mandibola sulla mascella e l’attrattività di un viso? E’ la domanda che si sono posti alcuni studiosi. La risposta è pubblicata in una prestigiosa rivista scientifica, The European Journal of Orthodontics (2005 27(2):129-133).

a2 01

A 28 studenti di sesso maschile e a 74 studentesse di sesso femminile è stato chiesto di valutare l’attrattività di una serie di silhouettes con profili normali, di Classe II o di Classe III, e di indicare se si sarebbero sottoposti a cure specifiche nel caso il profilo valutato fosse il loro. Naturalmente, il profilo normale (Classe I) è stato giudicato il più attraente, con valutazioni che si riducevano man mano che il profilo mandibolare si distaccava dai valori normali. Il profilo della prognatia (mento prominente +5° rispetto alla norma di 73°) è stato giudicato più attraente di quello della retrognatia (mento sfuggente –5° rispetto alla norma di 73°), ma non sono emerse altre differenze significative nei punteggi assegnati alle Classi II e III, a parità di gravità della condizione. Il 74% degli studenti del campione avrebbe scelto di sottoporsi a trattamento a partire da –10° nella Classe II, il 78% a partire da +10° nella Classe III.

 

 

Le classi scheletriche

Valutando la classe scheletrica si evidenzia sagittalmente la discrepanza tra la mascella e la mandibola. Nella prima classe scheletrica (Classe I) il rapporto tra mascella e mandibola è fisiologico, mentre nella Classe II la mascella è posta più avanti della mandibola (retrognatia) , e nella Classe III la mandibola sopravanza la mascella (prognatia).

Classe I

Le deformità scheletriche congenite sono condizioni presenti dalla nascita e sono in genere dovute a fattori genetici. Per capire che cosa costituisce una deformità, è però necessario comprendere che cosa costituisce gli standard generalmente accettati di normalità. Nella figura qui accanto riportata è illustrato un profilo facciale comune, cioè “normale”. Per determinare l’esatta natura di un profilo, il dentista osserva il modo in cui i denti superiori e inferiori si allineano quando le due arcate, superiore e inferiore, si chiudono. L’occlusione mostrata nell’immagine è chiamata “occlusione di Classe I” ed è caratterizzata dalla posizione relativa dei primi molari superiori e inferiori. Dal punto di vista dell’aspetto, l’occlusione di questa classe garantisce il miglior profilo estetico possibile, ed è considerata lo standard per la “normalità”. Le deformità di questa classe risultano in genere dall’affollamento dei denti, dalla presenza di spazio eccessivo tra i denti, oppure da deformità dello sviluppo, per esempio quelle provocate nei bambini dalla prolungata suzione del dito pollice.

a2 02
a2 03
a2 04
a2 05
a2 06
a2 08
 

Le deformità trattate dagli ortodontisti sono provocate da fattori ambientali o da abitudini errate, ma anche da altri errori fisici quali per esempio l’incapacità di respirare dal naso o la presenza di problemi allergici, o dal mancato sviluppo di alcuni denti. Queste deformità sono spesso associate a un arco dentale superiore molto stretto e/oppure da un morso anteriore aperto come quello mostrato in figura. Questa categoria comprende anche i denti sovrapposti poiché in questo caso si crea una discrepanza tra la dimensione dei denti e quella dello spazio disponibile nelle arcate dentali. Spesso, tutti questi problemi si presentano in combinazioni variabili, e talvolta non è possibile distinguerli nettamente uno dall’altro. Ogni paziente rappresenta perciò un caso unico, che deve venire trattato individualmente con piani di cura personalizzati.

Classe II

a2 07

Si tratta della deformità scheletrica, o deviazione dalla norma, più diffusa. Questa occlusione è caratterizzata dal mento sfuggente (mandibola retrognatica), con un profilo tipico. I casi estremi conferiscono un aspetto caratteristico, simile a quello di un vecchio personaggio dei fumetti, Andy Gump. Per quanto in sé questa caratteristica sia una deformità, essa può essere particolarmente attraente in alcune donne poiché l’aspetto complessivo del viso spinge l’attenzione di chi guarda verso gli occhi, e può rendere conto di quel particolare aspetto “tutto occhi” che alcune donne possiedono. Ma per quanto attraente, questo tipo di occlusione porta con sé problemi funzionali che riguardano la posizione degli incisivi, i denti frontali. Spesso gli incisivi inferiori non toccano quelli superiori quando i denti posteriori si congiungono tra di loro, fatto che consente agli incisivi inferiori di spingersi verso le gengive in maniera anomala, e a quelli superiori di assumere un aspetto allungato che non di rado supera i limiti del labbro superiore.

Classe III

Le deformità di questa classe conferiscono un aspetto prognatico (mandibola prognatica), con la tipica sporgenza del mento. Il fenomeno è imputabile a uno sviluppo eccessivo della mandibola oppure a uno sviluppo insufficiente della mascella. Questo profilo non è in genere considerato attraente nelle donne, ma lo può essere nell’uomo poiché può conferire un’aria “più virile”. È in genere associato all’immagine del “duro” protagonista dei film americani degli anni ’40, e conferisce un tipico aspetto mascolino tanto apprezzato nei giocatori di calcio dei nostri giorni. Come per le occlusioni di classe II, anche questo profilo è associato a problemi estetici e funzionali. Gli incisivi inferiori, posti davanti a quelli superiori, possono crescere fino a raggiungere lunghezze antiestetiche. Questo profilo si associa in genere alla tendenza a non mostrare i denti superiori quando si parla o si sorride. In casi estremi, la masticazione può diventare davvero problematica, poiché mentre i profili di Classe I e II possono protrudere la mandibola per mordere un alimento, è impossibile per un profilo di Classe III far arretrare la mandibola per far sì che i denti frontali delle due arcate si incontrino.

a2 classe1
a2 classe2
a2 classe3

Dove Siamo

Puoi contattare il dentista dr. Cesare Paoleschi e la sua équipe per qualunque problema di implantologia, impianti dentali e zigomatici e tutti gli altri problemi di odontoiatria, nei seguenti studi:

  • Prato

  • via Filippo Brunelleschi, 1 - 59100, Prato
    Tel: +39 0574.571098

  • ICON

Il dentista dr. Cesare Paoleschi, fondatore di Iris Compagnia Odontoiatrica, opera come consulente di implantologia, impianti zigomatici e dentali, implantologia all on 4, presso i centri Iris Compagnia a:

  • Firenze

  • via A. Gramsci, 12 - 50121, Firenze
    Tel: +39 055.289891

  • ICON
  • Novoli Firenze

  • via O. Vecchi, 105 - 50127, Novoli Firenze
    Tel: +39 055.4223940

  • ICON
  • La Spezia

  • via Persio Aulo Flacco, 15 - 19121, La Spezia

  • ICON
  • Montelupo Fiorentino (FI)

  • piazza dell'Unione Europea 9/10 - 50056, Montelupo Fiorentino (FI)
    Tel: +39 0571.542791

  • ICON
  • Scandicci (FI)

  • via A. Manzoni, 41 - 50018, Scandicci (Fi)
    Tel: +39 055.2579404

  • ICON
  • Viareggio (LU)

  • via Vittorio Veneto, 34 - 55049, Viareggio (Lu)
    Tel: +39 0584.941670

  • ICON
  • San Giovanni Valdarno (AR)

  • via Sante Tani, 15 - 52027, San Giovanni Valdarno (Ar)
    Tel: +39 055.940753

  • ICON
  • Pontedera (PI)

  • via G. Mazzini, 95- 56025, Pontedera (Pi)
    Tel: +39 0587.58314

  • ICON
  • Borgo San Lorenzo (FI)

  • Via 11 Settembre 1944 n. 10, Angolo P.zza Vittorio Veneto, Borgo San Lorenzo (FI)
    Tel: +39 055.8456584

  • ICON
  • Arezzo

  • Via Monte Falco 10
    Tel: +39 0575.1830947

  • ICON
  • Cecina (LI)

  • Corso Matteotti 256, Cecina (LI)
    Tel: +39 0586.1732290

  • ICON
  • Poggibonsi (SI)

  • Via Fratelli Bandiera 27, Poggibonsi (SI)
    Tel: +39 0577.981280

  • ICON
  • Per emergenze edontoiatriche
  • telefonare al numero
  • 348.2719607