Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.

Cookie Policy

Hai rifiutato i cookies. Questa decisione è reversibile.

Avete accettato l'utilizzo dei cookies sul Vs. computer. Questa decisione è reversibile.

Gli impianti zigomatici

Gli impianti zigomatici rappresentano una valida soluzione alla perdita dei denti nei casi di atrofia ossea.

La chirurgia di aumento o rialzo dell'osso è ormai consolidata in odontoiatria, e in passato era l'unica opzione per chi non voleva arrendersi alla dentiera pur non avendo osso sufficiente per gli impianti. Gli impianti zigomatici possono invece risolvere il problema proprio quando l'osso è scarso, anche in caso di grave atrofia. Oggi è possibile ricostruire un'intera arcata con un numero veramente minimo di impianti, e con un risparmio di tempo di mesi.

Quali sono le alternative a disposizione del paziente che gradualmente si ritrova con ponti e corone che non tengono più, o che ha già perso i denti ma ha una atrofia ossea così grave da dover rinunciare agli impianti inseriti in modo tradizionale? In entrambi i casi, gli impianti zigomatici rappresentano la soluzione che permette di:

  • superare le problematiche e le restrizioni connesse alla mancanza importante di osso mascellare

  • superare la necessità della chirurgia di rialzo del seno mascellare, di aumento o trapianto d'osso: gli impianti vengono inseriti direttamente nell'osso dello zigomo

  • abbreviare il risultato finale di molti mesi

Ricerche ed esperienza sul campo hanno dimostrato che l'osso dello zigomo è una struttura anatomica adatta all'inserimento degli impianti. L'ideatore degli impianti zigomatici è il dr. Branemark, che già nel 1998 li considerava indicati per l'arcata superiore con atrofia dell'area corrispondente ai denti molari. Non solo: a differenza degli impianti tradizionali, con gli impianti zigomatici si possono trattare anche pazienti con malattie sistemiche associate ad atrofia mascellare o che si sono sottoposti a chirurgia (maxillectomia) per tumori maxillofaciali.

impianti zigomatici

Zoom sugli impianti zigomatici
Gli impianti zigomatici sono viti in titanio di lunghezza variabile tra 35 e 50 mm che vengono inserite nell'osso alveolare zigomatico e mascellare. Sono stati ideati per tutte le situazioni in cui l'atrofia del mandibolare posteriore complica o impedisce il ricorso agli impianti convenzionali.

La tecnica originale, come abbiamo anticipato, fu descritta per la prima volta dal Dr. Branemark, che già nel 1998 pubblicava uno studio di follow-up a 10 anni di 164 impianti ancorati all'osso dello zigomo, con una percentuale di successo del 97%.

L'uso degli impianti zigomatici evita il ricorso al trapianto d'osso e riduce in modo drammatico la durata del trattamento. Per la riabilitazione dell'intera arcata, gli impianti zigomatici devono essere combinati a impianti tradizionali inseriti nella parte frontale dell'arcata. I due tipi di impianti sono collegati tra di loro da una barra.

Gli impianti zigomatici rappresentano una valida alternativa all'aumento dell'osso, al rialzo del seno mascellare e al trapianto d'osso nei pazienti con atrofia nella zona posteriore della mascella. Le percentuali di successo riportate in letteratura variano tra l'82% e il 100%, con i valori più bassi riferiti agli studi condotti su pazienti oncologici.

Il Dr. Cesare Paoleschi, esperto di implantologia e chirurgia dentale avanzata, esegue interventi di impianti zigomatici presso le cliniche dentali Iris Compagnia Odontoiatrica. Per maggiori info e per prenotare una visita senza impegno visita il sito internet.

Guarda il video in cui il dr. Cesare Paoleschi spiega gli impianti zigomatici

Bibliografia:

  • Aparicio C, Branemark P-I, Keller EE, Olive J. Reconstruction of the premaxila with autogenous iliac bone in combination with osseointegrated. Int J Oral maxillofac Implants 1993;8:61-7.
  • Balshi TJ, Wolfinger GJ. Treatment of congenital ectodermal dysplasia with zygomatic implants: a case report. Int J Oral Maxillofac Implants 2002;17:277-81.
  • Bedrossian E, Stumpel III L. Immediate stabilization at stage II of zygomatic implants: rationale and technique. J Prosthet Dent 2001;86:10-4.
  • Bothur S, Jonsson G, Sandahl L. Modified technique using multiple zygomatic implants in reconstruction of the atrophic maxilla: a technical note. Int J Oral Maxillofac Implants 2003;18:902-4.
  • Boyes-Varley J, Howes D, Lownie J, Blackbeard G. Surgical modifications to the Branemark zygomaticus protocol in the treatment of the severely resorbed maxilla: a clinical report. J Oral Maxillofac Implants 2003;18:232-7.
  • Branemark P-I. Surgery and fixture installation. Zygomaticus fixture clinical procedures (ed 1). Goteborg, Sweden: Nobel Biocare AB; 1998. p. 1.
  • Branemark PI, Grondahl K, Ohrnell LO, Nilsson P, Petrusson B, Svensson B, et al. Zygoma fixture in the management of advanced atrophy of the maxilla: technique and long-term results. Scand J Plast Reconstr Surg Hand Surg 2004;38:70-85.
  • Kato Y, Kizu Y, Tonogi M, Ide Y, Yamane G. Internal structure of zygomatic bone related to zygomatic fixture. J Oral Maxillofac Surg 2005;63:1325-9.
  • Landes CA. Zygoma implant-supported midfacial prosthetic rehabilitation: a 4-year follow-up study including assessment of quality of life. Clin Oral Implant Res 2005;16:313-25.
  • Nkenke E, Hahn M, Lell M, Wiltfang J, Schultze-Mosgau S, Stech B, et al. Anatomic site evaluation of the zygomatic bone for dental implant placement. Clin Oral Impl Res 2003;14:72-9.
  • Parel SM, Branemark PI, Ohrnell LO, Svensson B. Remote implant anchorage for rehabititation of maxillary defects. J Prosthet Dent 2001;86:377-81.
  • Peñarrocha M, Uribe R, García B, Martí E. Zygomatic implants using the sinus slot technique: clinical report of a patient series. Int J Oral Maxillofac Implants 2005;20:788-92.
  • Peñarrocha M, Uribe R, Rambla J, Guarinos J. Fixed rehabilitation of a patient with hypohidrotic ectodermal using zygomatic implants. Oral Surg Oral Med Oral Pathol Oral Radiol Oral Endod 2004;98:161-5.
  • Salinas T. Implant treatment and the edentulous maxilla. Pract Proced Aesthet Dent 2004;16:247-8.
  • Schmidt BL, Pogrel MA, Young CW, Sharma A. Reconstruction of extensive maxillary defects using zygomaticus implants. J Oral Maxillofac Surg 2004;62:82-9.
  • Stella J, Warner M. Sinus slot technique for simplification and improved orientation of zygomaticus dental implants: a technical note. Int J Oral Maxillofac Implants 2000;15:889-93.
  • Stevenson AR, Austin BW. Zygomaticus fixtures: the Sidney experience. Ann R Australas Coll Dent Surg 2000;15:337-9.
  • Tamura H, Sasaki K, Watahiki R. Primary insertion of implants in the zygomatic bone following subtotal maxillectomy. Bull Tokyo Dent Coll 2000;41:21-4.
  • Uchida Y, Goto M, Katsuki T, Akiyoshi T. Measurement of the maxillaand zygoma as an aid in installing zygomatic implants. J Oral Maxillofac Surg 2001;59:1193-8.
  • Vrielinck L, Politis C, Schepers S, Pauwels M, Naert I. Image-based planning and clinical validation of the zygoma and pterygoid implant placement in patients with severe bone atrophy using customized drill guides. Preliminary results from a prospective clinical follow-up study. IntJ Oral Maxillofac Surg 2003;32:7-14.
  • Weischer T, Schettler D, Mohr C. Titanium implants in the zygoma as retaining elements after hemimaxillectomy. Int J Oral Maxillofac Implants 1997;12:211-4.
  • Widmark G, Andersson B, Carlsson GE, Linvall AM, Ivanoff CJ. Rehabilitation of patients with severely resorbed maxillae by means of implantswith or without bone grafts: a 3 to 5-year follow-up clinical report. Int J Oral Maxillofac Implants 2001;16:73-9.

Dove Siamo

Puoi contattare il dentista dr. Cesare Paoleschi e la sua équipe per qualunque problema di implantologia, impianti dentali e zigomatici e tutti gli altri problemi di odontoiatria, nei seguenti studi:

  • Prato

  • via Filippo Brunelleschi, 1 - 59100, Prato
    Tel: +39 0574.571098

  • ICON

Il dentista dr. Cesare Paoleschi, fondatore di Iris Compagnia Odontoiatrica, opera come consulente di implantologia, impianti zigomatici e dentali, implantologia all on 4, presso i centri Iris Compagnia a:

  • Firenze

  • via A. Gramsci, 12 - 50121, Firenze
    Tel: +39 055.289891

  • ICON
  • Novoli Firenze

  • via O. Vecchi, 105 - 50127, Novoli Firenze
    Tel: +39 055.4223940

  • ICON
  • La Spezia

  • via Persio Aulo Flacco, 15 - 19121, La Spezia

  • ICON
  • Montelupo Fiorentino (FI)

  • piazza dell'Unione Europea 9/10 - 50056, Montelupo Fiorentino (FI)
    Tel: +39 0571.542791

  • ICON
  • Scandicci (FI)

  • via A. Manzoni, 41 - 50018, Scandicci (Fi)
    Tel: +39 055.2579404

  • ICON
  • Viareggio (LU)

  • via Vittorio Veneto, 34 - 55049, Viareggio (Lu)
    Tel: +39 0584.941670

  • ICON
  • San Giovanni Valdarno (AR)

  • via Sante Tani, 15 - 52027, San Giovanni Valdarno (Ar)
    Tel: +39 055.940753

  • ICON
  • Pontedera (PI)

  • via G. Mazzini, 95- 56025, Pontedera (Pi)
    Tel: +39 0587.58314

  • ICON
  • Borgo San Lorenzo (FI)

  • Via 11 Settembre 1944 n. 10, Angolo P.zza Vittorio Veneto, Borgo San Lorenzo (FI)
    Tel: +39 055.8456584

  • ICON
  • Arezzo

  • Via Monte Falco 10
    Tel: +39 0575.1830947

  • ICON
  • Cecina (LI)

  • Corso Matteotti 256, Cecina (LI)
    Tel: +39 0586.1732290

  • ICON
  • Poggibonsi (SI)

  • Via Fratelli Bandiera 27, Poggibonsi (SI)
    Tel: +39 0577.981280

  • ICON
  • Per emergenze edontoiatriche
  • telefonare al numero
  • 348.2719607