Menu
Contattaci

Entra in contatto con il dr. Cesare Paoleschi e la sua équipe di esperti.


impianti dentali a tutte le età

Implantologia e età: denti fissi a 90 anni.

Non esistono limiti di età per l’implantologia, quello che conta sono le condizioni di salute del paziente.

L’età per l’implantologia non rappresenta un limite. In presenza di pazienti anziani l’aspetto da tenere in considerazione prima di un intervento chirurgico è la loro situazione di salute generale.

In questi casi è buona prassi che il chirurgo implantologo entri in contatto direttamente con il medico curante del paziente per analizzare a fondo la sua storia clinica e capire se ci sono i presupposti per procedere all’intervento.

Il caso clinico descritto in questo articolo è stato gestito dal Dottor Cesare Paoleschi presso il centro odontoiatrico IRIS di Massa su una paziente di ben 90 anni.

Dopo aver analizzato attentamente il suo caso e aver valutato buone la sue condizione di salute, è stato programmato un intervento di riabilitazione con l’obiettivo di ripristinare l’estetica e la funzionalità dei denti e di tutta la bocca della paziente.

panoramica iniziale
panoramica iniziale

Dopo aver estratto i denti residui e non più recuperabili, il Dottor Cesare Paoleschi ha inserito:

  • 4 impianti dentali nel superiore
  • 4 impianti dentali nell’inferiore

In entrambe le arcate è stato così applicato il protocollo chirurgico in gergo tecnico definito All on Four, grazie al quale il Dottor Cesare è riuscito a sfruttare al massimo l’osso mascellare e mandibolare residuo utilizzando solo 4 impianti dentali per arcata.

Grazie alla sedazione cosciente, una particolare tecnica anestesiologica che induce rilassamento e abolisce la sensibilità al dolore, la paziente ha vissuto tutta la durata dell’intervento nella massima tranquillità.

implantologia età impianti dentali paoleschi all on four
panoramica finale

Dopo un’attesa biologica di pochi mesi, necessaria per consentire una perfetta integrazione degli impianti all’osso, la paziente ha potuto avere le due protesi fisse saldamente avvitate agli impianti dentali.

A 90 anni la paziente ha un nuovo sorriso fisso esteticamente gradevole ed ha soprattutto la possibilità di mangiare ciò che vuole senza provare fastidio e dolore.

sorriso prima e dopo
sorriso prima e dopo

Il dottor Cesare Paoleschi è laureato in odontoiatria e protesi dentaria ed è iscritto all’albo degli odontoiatri di Lucca al numero tre. E’ esperto nella riabilitazione delle gravi atrofie mascellari e mandibolari mediante le più sofisticate tecniche di implantologia osteopintegrata.

Visita e opera esclusivamente presso i centri odontoiatri IRIS della Toscana e della Liguria. Consulta le sedi.

L’intervento chirurgico è stato eseguito presso il centro IRIS di Massa (Dir. San. Dr. V. Maira)

Non esistono limiti di età per l'implantologia, quello che conta sono le condizioni di salute del paziente. L'età per l'implantologia non rappresenta un limite. In presenza di pazienti anziani l'aspetto da tenere in considerazione prima di un intervento chirurgico è la loro situazione di salute generale. In questi casi è buona prassi che il chirurgo implantologo entri in contatto direttamente con il medico curante del paziente per analizzare a fondo la sua storia clinica e capire se ci sono i presupposti per procedere all'intervento. Il caso clinico descritto in questo articolo è stato gestito dal Dottor Cesare Paoleschi presso il centro odontoiatrico IRIS di Massa su una paziente di ben 90 anni. Dopo aver analizzato attentamente il suo caso e aver valutato buone la sue condizione di salute, è stato programmato un intervento di riabilitazione con l'obiettivo di ripristinare l'estetica e la funzionalità dei denti e di tutta la bocca della paziente. Dopo aver estratto i denti residui e non più recuperabili, il Dottor Cesare Paoleschi ha inserito: 4 impianti dentali nel superiore4 impianti dentali nell'inferiore In entrambe le arcate è stato così applicato il protocollo chirurgico in gergo tecnico definito All on Four, grazie al quale il Dottor Cesare è riuscito a sfruttare al massimo l'osso mascellare e mandibolare residuo utilizzando solo 4 impianti dentali per arcata. Grazie alla sedazione cosciente, una particolare tecnica anestesiologica che induce rilassamento e abolisce la sensibilità al dolore, la paziente ha vissuto tutta la durata dell'intervento nella massima tranquillità. Dopo un'attesa biologica di …

Entra in contatto con il dr. Cesare Paoleschi e la sua équipe di esperti.


Contenuti suggeriti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.